Foto Ufficiali

Ecco le foto gallery della divina Sophie ritratta dalla fotografa ufficiale Cunene.

Cunene – Fotografa ufficiale/Onironauta

L’obbiettivo che immortala le gesta di Miss Sophie Champagne e del suo entourage, l’unica da cui la capricciosa diva si fa comandare a bacchetta, perchè quando ha in mano la macchina fotografica nessuno osa disobbedirle.

La sua arte sta in una dimensione onirica, le sue fotografie sembrano fuori dalla realtà, dal gusto retrò ma incredibilmente moderno allo stesso tempo.

Sophie Champagne in versione “Diva Retrò”

Un flute di champagne, sguardo languido e a tratti annoiato e malinconico, una diva decadente che si lascia immortalare con pigra vanità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sophie Champagne in versione “Pin Up”

Allegra e maliziosa, Miss Sophie gioca con il telefono o interpreta la venditrice di dolciumi.

(nessun Pomeranian è stato maltrattato per la realizzazione di questi scatti)

Questo slideshow richiede JavaScript.

La perfida “Evil Sophie”

Anche Miss Sophie Champagne ha un lato oscuro…  attenti a voi!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Romanticamente “Be my Valentine!”

Boccoli biondi e sguardo da cerbiatta: kisses from Miss Sophie.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Progetto Lamia “Il Cigno”

Le lamie dell’antichità greca erano figure in parte umane e in parte animalesche, rapitrici di bambini; fantasmi seduttori che adescavano giovani uomini per poi nutrirsi del loro sangue e della loro carne.

Secondo il mito originale, Lamia era la bellissima regina della Libia, figlia di Belo: essa ebbe da Zeus il dono di levarsi gli occhi dalle orbite e rimetterli a proprio piacere. Presto Lamia catturò il cuore di Zeus provocando la rabbia di Era, che si vendicò uccidendo i figli che suo marito ebbe da Lamia.

Lamia, lacerata dal dolore, iniziò a sfogarsi divorando i bambini delle altre madri, dei quali succhiava il sangue. Il suo comportamento innaturale fece in modo che la sua bellezza originaria si corrompesse, trasformandola in un essere di orribile aspetto, capace di mutare forma e apparire attraente per sedurre gli uomini, allo scopo di berne il sangue.

Per questo motivo la lamia viene considerata una sorta di vampiro ante litteram.

Del resto, la letteratura latina abbonda d’esempi di donne “al di fuori degli schemi”, dedite alla magia e al vampirismo. Tra l’altro, l’atteggiamento nei confronti di questi fenomeni (e della donna di potere, maga o strega) risulta essere ambivalente, di paura da una parte, di ammirazione dall’altra.

Il “Progetto Lamia” della visionaria fotografa Cunene raccoglie scatti di donne che come nel mito, hanno somiglianze con il mondo amicale, affascinanti ma anche inquietanti.

Tra queste donne c’è anche Miss Sophie Champagne con i suoi enormi ventagli bianchi, nei panni di una donna-cigno, della quale la fotografa realizza diversi scatti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...